15 Gennaio, 2018

Incidente stradale mortale in macchina a Como: risarcimento dei danni per il marito | Avvocato Como

In caso di incidente stradale mortale in macchina a Como è possibile, per il marito della persona danneggiata, ottenere il risarcimento dei danni. Come sarà agevole immaginare in questi casi le entità delle somme possono essere anche elevate.

 

 

Quando è si ottiene il risarcimento in caso di morte da incidente stradale

 

 

Tutti coloro che avevano un particolare rapporto, soprattutto di parentela, con la persona che muore a seguito di un incidente stradale in macchina ha diritto al risarcimento per il danno che ha subito. Certamente la somma riconosciuta non può essere la stessa per tutti i parenti in quanto esistono molte variabili che impongono varie valutazioni sull’entità della somma da riconoscere e sulla possibilità che essa venga dichiarata.

 

In questi casi è utile avere l’assistenza legale di un Avvocato che sia in grado di sottolineare le possibili strade da percorrere nella procedura giudiziaria per giungere al risarcimento per il danneggiato e per i suoi cari.

 

Nel corso degli anni i Tribunali hanno limitato la cerchia di persone che ha diritto al risarcimento prevedendolo solo per gli ascendenti ed i discendenti in linea diretta anche di secondo grado (quando viene dimostrato uno stretto legame affettivo), i fratelli, il convivente more uxorio, i figli adottivi, il partner unito civilmente.

 

Questi soggetti avranno la possibilità di dimostrare l’importanza economica che la persona defunta aveva nella propria vita e potranno chiedere il giudizio non solo il danno per la perdita del proprio parente ma anche ulteriori danni economici.

 

Potremmo fare l’esempio di un padre di famiglia che manteneva moglie e figli grazie al proprio lavoro: in questa situazione il risarcimento dovuto sarà maggiore rispetto ad una situazione in cui il marito e la moglie lavoravano entrambi.

 

Determinare l’importo rimane sempre problematico soprattutto per chi non conosce i criteri utilizzati dai Giudici. Questa difficoltà potrebbe impedire a chi ne ha diritto di ottenere il giusto ristoro.

 

 

Come si calcola la somma risarcitoria per la morte di un parente

 

 

Il Tribunale di Milano ha da tempo individuato alcuni parametri all’interno dei quali operare le opportune valutazioni per calcolare il danno per la morte del parente. Le tabelle così elaborate, quindi, sono diventate un punto di riferimento per molti Tribunali. Possiamo vedere di seguito una serie esemplificativa di risarcimenti riconoscibili:

SOGGETTI DA A
a ciascun genitore per la morte del figlio 163.080,00 euro 326.150,00 euro
a ciascun figlio per la morte del genitore 163.080,00 euro 326.150,00 euro
al coniuge o convivente o partner unito civilmente sopravvissuto 163.080,00 euro 326.150,00 euro
al fratello per la morte del fratello 23.600,00 euro 141.620,00 euro
al nonno per la morte del nipote 23.600,00 euro 141.620,00 euro

 

Ovviamente le tabelle del Tribunale di Milano non determinano tutti i casi possibili di soggetti che hanno diritto al risarcimento per la morte di un parente, ma individuano alcune tipizzazioni che potrebbero essere utilizzate anche in casi o situazioni analoghe.

 

Quella che deve essere sempre considerata, però, è la necessità che la persona che chiede il risarcimento dimostri di avere avuto un forte legame affettivo con la vittima. In questo la figura del Legale diviene essenziale per trovare il modo più adatto a fornire la prova di questo legame.

 

Affidarsi ad un esperto del settore è fondamentale anche nei casi già previsti dal Tribunale di Milano per poter ottenere un importo risarcitorio personalizzato e, quindi, più alto del limite minimo individuato. Un marito per esempio, può arrivare ad ottenere un importo doppio rispetto al minimo tabellare, per cui la capacità dell’avvocato nel dimostrare il rapporto d’affetto tra genitore e figlio avrà sicuramente un ruolo determinante.

 

Lo Studio legale Marzorati, pur avendo Sede a Milano, può contare su una rete di contatti e corrispondenti a Como per seguire i Clienti direttamente sul territorio e garantire una difesa che possa soddisfare al meglio il Cliente in tutta la fase dalla richiesta di liquidazione fino alla difesa giudiziaria in Tribunale.


Per contattarci clicca qui