24 Agosto, 2017

Il diritto a volare degli animali e le regole stabilite dalle compagnie aeree

Gli animali possono volare?

 

Si. Il viaggiatore non vedente ha il diritto di viaggiare con il proprio cane guida. In relazione agli altri animali senza finalità sussidiarie è lasciata libertà alle singole compagnie sulle regole per gli animali a bordo.

 

 

Quali animali sono ammessi in aereo

 

In cabina:

– cani al di sotto dei 10 chilogrammi di peso;

– gatti senza limite di peso.

In stiva pressurizzata:

– cani oltre i 10 chilogrammi di peso.

 

 

Quali regole devo rispettare per far volare il mio animale?

 

Animale a bordo:

– evitare che l’animale rechi disturbo agli altri passeggeri;

– provvedere a fornire acqua e cibo all’animale.

Animale in stiva:

– consultare il veterinario prima della partenza e sottoporre l’animale ad una visita accurata;

– assicurarsi che l’animale non mostri segni di stanchezza fisica;

– assicurarsi che l’animale non sia debilitato o ferito.

 

 

Il mio animale non ha mai volato, cosa posso fare?

 

– abituare l’animale al trasportino o alla gabbia;

– inserire nel trasportino della carta assorbente o una coperta, che possano, in caso di bisogni, assorbire il tutto;

– dare da mangiare all’animale fino a 6 ore prima del volo.

 

 

Ci sono animali che non vengono accettati dalle compagnie aeree?

 

Si.

– animali di età inferiore ai 3 mesi di vita;

– animali in gestazione o in calore.

 

 

Cos’è il passaporto europeo dell’animale?

 

Il passaporto europeo è un certificato che conferisce il diritto dell’animale a viaggiare in tutti i paesi europei.

 

 

Chi rilascia il passaporto per l’animale?

 

Il proprio veterinario.

 

 

Ci sono nazioni che richiedono maggiori controlli per l’ingresso di animali?

 

Si.

– Inghilterra;

– Irlanda;

– Malta;

– Svezia.

 

 


Per contattarci clicca qui