28 Luglio, 2016

Federico Confalonieri

Nascita 6.10.1785 Milano,morte 10.12.1846 Hospental, catt., di Milano. Figlio di Vitaliano e di Antonia Casnedi. ∞ 1) Teresa Casati; 2) Sofia O’Ferral. Esponente dell’aristocrazia lombarda, figurò tra i propugnatori dell’indipendenza dalla Francia (1814); durante la Restaurazione fu tra gli animatori del liberalismo antiaustriaco. Implicato nelle cospirazioni del 1821, scontò una lunga pena e in seguito visse in esilio sino al 1840. Nel 1839 intese stabilire la dimora a Mendrisio, facendo valere un antico diritto di patriziato, ma dopo un breve soggiorno riparò in Francia. Morì per un improvviso malore a Hospental, durante un viaggio di trasferimento da Parigi alla Lombardia.

Bibliografia
– DBI, 27, 772-777
– F. Panzera, «F. Confalonieri, patrizio di Mendrisio», in F. Confalonieri aristocratico progressista, a cura di G. Rumi, 1987, 137-152

Autrice/Autore: Carlo Agliati


Per contattarci clicca qui